In Senza categoria

Il  momento è arrivato e finalmente stai per coronare il tuo sogno di sposarti con l’uomo della tua vita. E se a festeggiare questo evento fosse in tre? L’arrivo di un bambino, è sempre un bellissimo evento e nel giorno del matrimonio, deve essere valorizzato con un abito su misura che possa seguire le morbide linee di una mamma in dolce attesa.

Modello a sirena o a principessa per l’abito sposa incinta

Prima di concentrarci sui consigli per l’abito sposa incinta, ecco un interessante articolo che può aiutarti ad avere una prima idea dei modelli più in voga: Abito sposa, sirena o principessa, come sceglierlo sulle proprie forme. Per il modello a sirena, si intende un abito abbastanza stretto, che mette molto in risalto le forme della donna e adatto, soprattutto per chi ha un fisico abbastanza equilibrato nella zona fianchi e seni, oltre che una buona altezza. Nel caso della donna incinta, è poi da valutare un ulteriore fattore ovvero il mese di gravidanza. Essendo un abito comunque stretto, può essere originale indossarlo quando si è ai primi mesi e il pancino non è ancora evidente. In questo modo, si potrà rendere subito partecipi gli invitati del doppio lieto evento per la coppia.

Per il modello a principessa, invece, si intende un abito più voluminoso nella parte bassa con apposite gonne e di ricami molto affascinanti in pizzo che ne arricchiscono il disegno. Viene da sé, che possono essere indossati con più facilità, anche nel caso in cui la gravidanza sia ad uno stato più avanzato.

Attenzione alla prova abito per modelli con tessuti morbidi e adatti alle nuove forme 

Dopo una prima idea dei modelli principali per le spose e che non escludono assolutamente la possibilità di scelta anche nel caso di gravidanza, è bene informare subito l’atelier del proprio stato. Valutare con lo stesso, delle forme più morbide per una comodità maggiore della donna. In particolare, si consigliano dei modelli con la vita alta, per non stringere troppo e lasciare una maggiore libertà di movimento della sposa.

Inoltre, potrebbe essere utile chiedere più di una prova dell’abito, soprattutto se la data del matrimonio, è prevista a gravidanza quasi terminata. In questo modo, è il vestito a seguire le nuove forme della sposa e ad essere adattato per tempo per essere al meglio in quella data. Attenzione anche al colore del vestito, poiché la tradizione, prevede che una sposa incinta non deve sposarsi in bianco. Sì, ad un bianco non troppo chiaro, però, o a colori simili come il beige e il rosa chiaro.

Accessori sposa incinta, consigli per non sbagliare

Anche gli accessori hanno la loro importanza oltre all’abito sposa incinta e al riguardo sono tante le soluzioni che è possibile scegliere. Fondamentali le scarpe, rispettando un modello basso e comunque molto elegante come le ballerine. In gravidanza, spesso i piedi si gonfiano o in generale ci si stanca più facilmente, per questo i tacchi sono poco indicati sia nella vita di tutti i giorni e sia in un evento così importante come un matrimonio. Per il velo, optare per quelli corti, altrettanto eleganti, evitando quelli lunghi che potrebbero far inciampare o creare problemi di movimento alla sposa. Per l’acconciatura, nessuna particolare limitazione, se non quella magari di prevedere dei capelli raccolti per mantenere un certo ordine durante tutto l’evento ed evitare di dover ricorrere ad un ritocco al ricevimento.

E per il trucco? Anche in questo caso, è da avvisare per tempo l’estetista che si occuperà del proprio make-up e per scegliere linee più delicate per la pelle della neo mamma. Altri fornitori da avvisare per una migliore organizzazione del doppio evento? Sicuramente il fotografo, che potrà realizzare delle romantiche foto con il pancione e la tipografia. Quest’ultima, infatti, avrà il compito di realizzare le partecipazioni ed eventualmente inserire anche della dolce attesa degli sposi.

Start typing and press Enter to search

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai sconti offerte e consigli per il tuo matrimonio!


Autorizzo il trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. 196/2003.
Dichiaro di aver letto la Privacy Policy.